Rubrica letteraria

"Libri selvatici" - gennaio 2022

Metà della Terra, Edward Osborne Wilson 

Qualche anno fa, durante una lezione sulla biodiversità, per la prima volta ho sentito citare il nome di Edward O. Wilson: dal momento che non mi sembrava un nome troppo diverso dagli altri, Wilsonme l'ero immaginato come un vecchio professoresedutonel suo studio in una ricca università americana. Il nome di Wilson però èricomparsoancora molte volte durante i miei studi, ogni voltain un argomento diverso -dalla biogeografia alla sociobiologia, dalla biofilia alla conservazione della biodiversità. Pian piano, nella mia testa,quel vecchio professoresi era trasformato in un esploratore tropicale, in un meticoloso ricercatore e infinein un grande filosofo.Subito dopo lalaurea, quando ho avuto la possibilità di tenere le mie prime lezioni epure quandomi sono messo a scrivere di natura, lo citavo spesso, forse persinotroppo,provando a celare le mie insicurezze dietro alle sue parole. Ecco perché quando è arrivata la notizia della sua morte, una decina di giorni fa,mi sono sentito solo, quasi abbandonato, e ho ripreso a sfogliare i suoi libri. Può sembrare una reazione esagerata per la scomparsa di un vecchietto dall'altra parte del mondo; eppurequel vecchietto mi aveva dato lavoro sia come biologo che come scrittore, e d'un tratto non c'era più. Ma rileggendo con attenzione"Metà della Terra", la summa del suo pensiero in ambito conservazionistico, il senso di perdita ha lasciato spazio quasi subito alla vogliadi tornare sul campo, studiarepiù a fondo e scrivere di animali. Quel vecchietto teneva in serbo ancora un'ultima lezione, forse la più importante:quello che rende un autore davvero grande non è solo la portata delle sue parole o la loro bellezza, ma lacapacità di togliere la paura e trasmettere la necessità di mettersi in gioco, in questo caso per la conservazione della biodiversità.

Testo di Marco Granata

Fotografia di Ambra Alderighi

Spilomya manicata© Maria Chiara Magnano 

© 2018 Associazione Naturalistica Piemontese.
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!