In Italia sono arrivate le mantidi aliene!

02.04.2020

di William Di Pietro 

In Italia sono arrivate le mantidi aliene! E non è il titolo allarmistico di un articolo contenente fake-news; nemmeno quello di un nuovo film horror...

Testa triangolare e molto mobile, dotata di due grandi e globosi occhi composti. Possenti e muscolose zampe anteriori dotate di spine atte a ghermire e trattenere saldamente la preda. Corpo slanciato, di colore solitamente verde o marrone. Da tempi immemori le mantidi religiose (Insecta: Mantodea) affascinano e stupiscono i popoli che nel corso dei secoli si sono susseguiti sul nostro pianeta. Gli antichi Romani le consideravano portatrici di sventure. Al contrario, molti popoli nord africani ne nutrivano un grande rispetto, pensando fossero in grado, muovendo le zampe anteriori, di indicare la direzione in cui cercare il bestiame smarrito. Ciò nonostante, questi iconici insetti sono tasselli preziosissimi della biodiversità dei nostri prati. Nutrendosi di moltissimi tipi di prede hanno un ruolo chiave nell'ecologia degli ambienti in cui vivono e rendono inoltre all'uomo un servizio insostituibile contro fitofagi ed altri parassiti. In Italia vivono circa 12 specie autoctone. Tuttavia, nel corso degli ultimi anni, attraverso l'arrivo di merci da altri Paesi, sono state inavvertitamente importate o introdotte tre nuove specie: Sphodromantis viridis, Hierodula patellifera e Hierodula tenuidentata.. La prima ad oggi è stata rinvenuta soltanto in Sardegna, mentre le ultime due sono presenti con diverse popolazioni stabili in Emilia, Lombardia, Toscana e Veneto. Data l'estrema adattabilità e prolificità di queste mantidi è necessario studiare e monitorare continuamente la loro espansione anche in regioni non ancora interessate dal fenomeno, nonché l'impatto che queste tre nuove specie possano avere sia sulla conservazione delle mantidi italiane che su tutta la microfauna con cui possano interagire.

Riconoscimento

Ai fini del riconoscimento e per distinguere le tre specie aliene dalle specie italiane (autoctone) più simili (Mantis e Iris), si faccia riferimento alle immagini allegate, all'infografica ed alla letteratura scientifica indicata di seguito e nella sezione "Bibliografia" in fondo a questo articolo.

Articolo scientifico in italiano con tutti i dettagli per il riconoscimento: 

Visita il sito e invia la tua segnalazione

Come aiutarci

Premessa: NON UCCIDERE NESSUNA MANTIDE, NON STACCARE NESSUNA OOTECA.

Ecco come fare per segnalare mantidi o loro ooteche (anche schiuse) di Hierodula patellifera, Hierodula tenuidentata o di Sphodromantis viridis:

Compila e invia la tua segnalazione tramite il sito appositamente creato https://mantidialiene.netsons.org/?page_id=10

Oppure invia all'indirizzo mantidi@hotmail.it una o più foto della mantide/ooteca e dell'ambiente circostante (da diverse angolazioni) e con la funzione "localizzazione GPS" della fotocamera attiva, in modo da allegare automaticamente alle proprietà delle foto anche le coordinate esatte del ritrovamento (per fare questo attiva il GPS sul tuo smartphone ed il geotag nelle opzioni della fotocamera, attendi la ricezione del segnale e scatta quindi la foto). Alla mail allega la data di ritrovamento, l'ora e se possibile altre utili annotazioni circa la presenza e l'abbondanza di prede, predatori, altre specie di mantidi, l'uso del suolo ed eventuali informazioni aggiuntive da sapere. In caso di identificazioni dubbie, mandaci le foto degli organismi in questione: il nostro team provvederà a dipanare la matassa!

Bibliografia:

  • Battiston R, Amerini R, Di Pietro W, Guariento LA, Bolognin L, Moretto E (2020) A new alien mantis in Italy: is the Indochina mantis Hierodula patellifera chasing the train for Europe? Biodiversity Data Journal 8: e50779. https://doi.org/10.3897/BDJ.8.e50779
  • Battiston R, Andria S, Ruzzante G (2017)
  • The silent spreading of a giant mantis: a critical update on the distribution of Sphodromantis viridis (Forskål, 1775) in the Mediterranean islands (Mantodea: Mantidae). Onychium 13: 25 30. https://doi.org/10.5281/zenodo.546318
  • Battiston R, Leandri F, Di Pietro W, Andria S (2018) The giant Asian mantis, Hierodula tenuidentata, spreads in Italy: a new invasive alien species for the European fauna? Biodiversity Journal 9 (4): 399404. https://doi.org/10.31396/Biodiv.Jour.2018.9.4.399.404_
  • Battiston R, Leandri F, Di Pietro W, Andria S (2019) Mantis, Hierodula e Sphodromantis: aggiornamento su conoscenze e identificazione delle mantidi (Mantodea: Mantinae) native ed aliene presenti in Italia. Pianura - Scienze e storia dell'ambiente padano 38: 8696. URL: https://bibliotecadigitale.provincia.cremona.it/pianura/download/Pianura_38.pdf